BNL - BNP Paribas titolo 51.530 €+1.039 %

BNP PARIBAS loremipsumdolorloremip La banca per un mondo che cambia

Le nostre persone

Investimenti in formazione e percorsi di miglioramento contribuiscono alla partecipazione comune alla crescita dell'azienda

La soddisfazione delle persone di BNL

Ogni anno le persone di BNL e del Gruppo BNP Paribas possono esprimere la propria opinione sui temi principali della vita in azienda attraverso la Global People Survey. Nel 2014 la partecipazione di BNL si è attestata al 74%, (+1 rispetto al 2013; + 14 dal 2010), con oltre 10mila persone che hanno manifestato il proprio grado di soddisfazione nelle diverse attività professionali, permettendo di raccogliere informazioni interessanti per la definizione di azioni di miglioramento da intraprendere per il futuro.

Nel 2014 i dati hanno indicato un buon livello di soddisfazione generale: si confermano punti di forza l’Engagement e l’Immediate Manager. L’83% delle persone si è dichiarato, infatti, orgoglioso di appartenere all’azienda e il 73% crede fortemente negli obiettivi di BNP Paribas. Molto alto anche il livello di soddisfazione nei confronti del management diretto (77%) a riprova della cultura aziendale di BNL che privilegia, da sempre, il rapporto e la collaborazione tra responsabili e collaboratori.

Rimangono alcune aree di miglioramento (in particolare Operational Efficiency, Careers e Diversity) sulle quali saranno focalizzati gli interventi dei prossimi piani di azione. Nel 2014, sono continuati i programmi già avviati di Simple Working e Digital Working per semplificare i processi decisionali ed organizzativi, oltre alle iniziative rivolte alla valorizzazione della diversity e a migliorare ed ampliare i percorsi professionali intra Gruppo.

Welfare

BNL ha da sempre dimostrato una particolare attenzione nei confronti dei propri dipendenti, adottando, nel tempo, politiche finalizzate a remunerare non soltanto l’attività svolta, ma anche a rispondere tempestivamente ed efficacemente ad esigenze di carattere non economico.

In coerenza con tale approccio, la Banca ha introdotto nel tempo un sistema di benefit aziendali con l’obiettivo di rafforzare il senso di appartenenza dei propri dipendenti, fornendo un’immagine attrattiva sul mercato esterno e perseguendo il miglioramento del benessere aziendale collettivo, offrendo servizi che rientrano solitamente nel welfare pubblico: sanità, pensione, istruzione.

Oggi, tutti i dipendenti possono contare su una previdenza complementare (Fondo Pensioni BNL), un’assistenza sanitaria integrativa (Cassa Sanitaria BNL), un’assicurazione vita e infortuni e sull’assistenza per i figli attraverso il riconoscimento di borse di studio per attività formative ed istruttive che, per le loro capillari prestazioni riconosciute, rappresentano il fiore all’occhiello della Banca ponendola in una posizione di assoluta avanguardia.     

Dal 2013 è stato inoltre introdotto il “Piano Welfare” grazie al quale tutti i dipendenti possono scegliere di ricevere una quota del Premio Aziendale (c.d. Credito Welfare), sotto forma di benefici di natura socio-assistenziale riservati al dipendente e ai propri familiari. I benefit previsti sono:

  • assistenza Sanitaria Integrativa che consente al dipendente di destinare la quota di Credito Welfare a copertura del contributo versato alla Cassa sanitaria BNL a suo carico.      
  • previdenza Complementare che consente al dipendente di destinare la quota di Credito Welfare ad incremento della propria posizione individuale aperta presso il Fondo pensioni ovvero destinare la quota di Credito Welfare  a copertura del contributo ordinario a suo carico.     
  • area Formazione ed Educazione che consente al dipendente di chiedere il rimborso delle spese di istruzione sostenute per i propri familiari come da elenco:

            ·        spese per la frequenza di asilo nido;

          ·         spese di iscrizione alla scuola materna, elementare, media, superiore;

          ·         spese di iscrizione ad università pubbliche o private riconosciute;

          ·         spese di iscrizione a scuole di specializzazione pubbliche o private riconosciute;

          ·         spese di iscrizione a master pubblici o privati riconosciuti;

          ·         spese sostenute per l’acquisto dei testi scolastici / universitari;

          ·         spese sostenute per corsi di lingua straniera svolti in Italia e/o all’estero da istituti/enti certificati riconosciuti;

          ·         spese di iscrizione a corsi presso il conservatorio o presso istituti per l’alta formazione e specializzazione artistica e   musicale;

          ·         spese sostenute per la frequenza di colonie climatiche marittime e montane.

Tale iniziativa ha incontrato l’interesse di molti colleghi: più di 3.400 dipendenti hanno aderito al Piano Welfare (il 25,2% delle persone BNL). E' un importante risultato che evidenzia la concretezza della Banca nel rispondere a esigenze reali dei colleghi e dei loro familiari, aumentando di fatto il loro potere d’acquisto e agendo direttamente sul loro tenore di vita.

La formazione

BNL ha erogato, nel solo 2014, 481.000 ore di formazione pari a 64.177 giorni/uomo.

Nel 2013 la banca ha effettuato importanti interventi nell’ambito dei sistemi e processi della formazione. In particolare è stato completato il roll out della piattaforma di gruppo “My Development” finalizzata alla gestione complessiva delle attività formative. E’ stata implementata la nuova piattaforma web per tracciare in tempo reale il Training on the Job e rendere il processo paper-less. Nell’ambito dei processi, da annoverare l’avvio del nuovo percorso di ingresso al ruolo FIRST (Formarsi in Rete e Sviluppare Talento), nuova modalità di selezione dei candidati da nominare nel ruolo di Direttore di Agenzia, Vice Direttore di Agenzia con l’obiettivo di formarli e certificare le competenze tecniche di ruolo.

Si è proseguito inoltre con gli interventi formativi nell’ambito della “diversity” (vedi Moms@work).

 

 

Assunzioni

 

2008

2009

2010

2011

2012

2013

2014

Totale

Assunzioni Totali

701

705

989

691

723

501

334

     4.644

di cui a tempo determinato

270

483

344

358

327

219

175

        2.176

 Nel 2014 le donne assunte sono state il 55% del totale.

 

Regole di comportamento

Dipendenti e regali

Crediamo che i servizi alla clientela debbano essere resi con diligenza, lealtà, equità, privilegiando il rispetto degli interessi dei clienti e l'integrità dei mercati, nel quadro delle disposizioni legislative e regolamentari in vigore.

Con queste finalità la Banca definisce con una apposita policy interna i comportamenti che i dipendenti devono tenere nel caso di regali ricevuti o offerti all'interno di relazioni commerciali e professionali, compresi benefici, liberalità, inviti dimostrativi o di rappresentanza e intrattenimenti di qualsiasi genere.

Ai dipendenti viene fatto assoluto divieto di sollecitare qualsiasi regalo, nell’accezione più ampia del termine.

Nell'ambito dei legami professionali, non si devono accettare regali di alcuna natura, direttamente o indirettamente, il cui valore o la frequenza sia sproporzionata rispetto ai rapporti di affari abituali.

 

Operazioni su strumenti finanziari effettuate da particolari categorie di dipendenti

Nell’ottica di assicurare la trasparenza e la correttezza nella prestazione dei servizi di investimento BNL ha definito, in sintonia con quanto fatto dalla Capogruppo, delle restrizioni all’operatività su strumenti finanziari effettuate dal personale ed ha adottato dei meccanismi di controllo. La Banca limita le operatività che possono svolgere alcuni dipendenti per prevenire potenziali situazioni di conflitti di interesse o abusi di mercato. Un apposito ufficio della Banca identifica dei dipendenti come “soggetti rilevanti”, in base al ruolo ricoperto, alle attività svolte e al potenziale accesso ad informazioni di carattere privilegiato o confidenziale nella prestazione di servizi e attività di investimento e impone il  rispetto dei divieti previsti dalla specifica normativa interna.

X
X