BNP Paribas per la prima volta nel 6% delle banche migliori nel rating extra-finanziario SAM con un punteggio di 82/100

BNP Paribas conferma la sua leadership nel settore bancario e si posiziona nel 6% delle banche migliori fra quelle valutate (su un totale di 245 banche, con un punteggio medio del settore di 38/100). Il rating SAM è considerato il più avanzato a livello mondiale in termini di sostenibilità.

BNP Paribas è inclusa sia nell’indice World e che in quello Europe, nel 2021, solo 24 banche su 168 valutate sono riuscite a entrare nell’indice World, e solo 9 su 34 nell’indice Europe.

I maggiori progressi  del Gruppo tra il 2020 e il 2021 hanno riguardato le aree “Policy influence” (+40 punti), “Operational Eco-Efficiency” (+14 punti), “Tax Strategy” (+12 punti), “Cybersecurity” e “Labor Practice Indicators” (+10 punti).

Quest’anno, e per la prima volta da quando il Gruppo partecipa alla valutazione, BNP Paribas si è posizionata nel 10% dei migliori istituti del settore bancario per tutte e tre le dimensioni del Corporate Sustainability Assessment: miglior 9% per “Governance & Economic”, miglior 1% per “Environment” e miglior 4% per “Social”, affermando la sua leadership nella performance extra-finanziaria.

In particolare, BNP Paribas si è distinta per il punteggio di 100/100 in tematiche come “Materiality” (una strategia in linea con la sostenibilità più materiale per le sue attività e i suoi stakeholder), “Environmental Reporting”, “Social Reporting” e “Financial Inclusion”.

 

BNP PARIBAS “MIGLIORE BANCA AL MONDO PER LA FINANZA SOSTENIBILE” PER EUROMONEY GLOBAL AWARDS 2021

Il premio "Migliore banca al mondo per la finanza sostenibile" riflette gli impegni del Gruppo in materia di transizione responsabile. Si tratta di un riconoscimento al contributo del Gruppo ad una crescita responsabile e sostenibile attraverso il finanziamento dell'economia e la consulenza ai clienti nella loro trasformazione.

Nel 2020 BNP Paribas è stata riconosciuta da Euromoney come “Migliore banca al mondo per l’inclusione finanziaria” per la sua strategia e i risultati nel campo dell'inclusione finanziaria. L'inclusione finanziaria mira a garantire l'accesso ai servizi finanziari e bancari per tutti, comprese le popolazioni vulnerabili. La lotta contro le disuguaglianze sociali è al centro della strategia di CSR del Gruppo BNP Paribas. Da 31 anni il Gruppo sostiene la microfinanza attraverso il finanziamento di 84 istituzioni di microfinanza (IFM) in 33 paesi, con oltre 2,4 milioni di persone beneficiarie.

Approfondisci

 

BNL 2a classificata Tra le società non quotate per l’Integrated Governance Index 2022

BNL si è classificata al secondo posto tra le società non quotate nell’Integrated Governance Index 2022, l’indice di  che misura l’integrazione dei fattori ESG nelle strategie aziendali, progetto di ET.group ed EticaNews giunto alla settima edizione.

L’Integrated Governance Index, unico modello di analisi quantitativa del grado di integrazione dei fattori ESG nelle strategie aziendali, è stato esteso, dal 2019, oltre alle prime 100 società quotate, alle 210 società che hanno redatto la DNF (paniere Consob) e alle prime 50 società non quotate italiane.

 

BNP PARIBAS 1° banca FRANCESE E 2° AL MONDO PER "GLOBAL 100 MOST SUSTAINABLE CORPORATIONS" nel 2021

Nel 2021, per il settimo anno consecutivo, BNP Paribas è stata riconosciuta nella classifica "Global 100 Most Sustainable Corporations" stilata dalla rivista specializzata Canadese Corporate Knights. Inserita nella classifica per la prima volta nel 2015, quest'anno BNP Paribas si è classificata al 46° posto tra le aziende più sostenibili al mondo.

 

I PIU' RECENTI RATING EXTRA FINANZIARI

L’obiettivo dell’analisi extra-finanziaria è la valutazione della politica ambientale, sociale e di governance (ESG) di aziende, Stati o di altri tipi di emittenti di titoli. In base ai risultati di tale analisi viene assegnato un rating che permette di mettere a confronto le pratiche ESG dei vari emittenti, quotati o non quotati.
Questo tipo di rating viene anche chiamato “rating dichiarativo”, rispetto al “rating sollecitato”, nella misura in cui il committente non è l’azienda ma l’investitore. Le agenzie di rating extra-finanziario sono infatti retribuite dagli investitori, che vogliono essere orientati nelle loro decisioni di investimento a lungo termine.

Schema con l'elenco di alcune aziende e relativo rating extra finanziario per una valutazione esg.