Con l’anteprima del film Il Colibrì di Francesca Archibugi si apre la 17° edizione della festa del Cinema di Roma della quale BNL BNP Paribas si conferma Main Partner.

Una veste ed un logo nuovo così come nuove sono le personalità chiamate al vertice della Fondazione Cinema per Roma per il prossimo triennio: Gianluca Farinelli nel ruolo di Presidente e Paola Malanga in quello di Direttore Artistico.Nuova anche la struttura del Festival con il ritorno della sezione competitiva internazionale denominata Progressive Cinema – Visioni per il mondo di domani a cui si aggiungono altre sezioni non competitive: Freestyle che ospiterà titoli di formato, durata e stile liberi, dalle serie tv ai videoclip, alla videoarte, Grand Public  dedicata al cinema per il grande pubblico e Best of 2022 che accoglierà invece alcuni tra i migliori titoli della stagione provenienti da altri festival internazionali;
Tornano le sezioni dedicate agli Incontri con il pubblico ma rinnovate nella formula con: Paso Doble, un dialogo tra due autori e Absolute Beginners, il racconto degli esordi nel cinema di un attore affermato.

Nell’ambito del concorso internazionale oltre il premio al Miglior Film saranno assegnati il Gran Premio della Giuria e riconoscimenti alla Miglior regia, Miglior attrice – Premio Monica Vitti, Miglior attore – Premio Vittorio Gassman ed un Premio speciale della Giuria (scelto fra una delle seguenti categorie: sceneggiatura, fotografia, montaggio e colonna sonora originale).
È istituito inoltre il Premio Ugo Tognazzi alla Miglior commedia assegnato da una giuria che vede Carlo verdone nella veste di Presidente affiancato nel compito da Marisa Paredes e Teresa Mannino.


16 i film nella sezione in concorso tra cui due titoli italiani: La cura di Francesco Patierno, con Francesco di Leva, Alessandro Preziosi e Francesco Mandelli e I morti rimangono con la bocca aperta di Fabrizio Ferraro. Si segnalano, sempre per la sezione progressive Cinema, Causeway della regista Lila Neugebauer con protagonista Jennifer Lawrence, Reymon e Ray di Rodrigo Garcia con Ethan Hawke ed Ewan McGregor e Shttl opera prima del regista Ady Walter, coproduzione franco-eucraina girato prima dello scoppio della guerra in Eucraina.
25 i titoli della sezione Freestyle tra cui La California di Cinzia Bomoll in cui ritroviamo la voce narrante di Piera degli Esposti, ultima interpretazione dell’artista recentemente scomparsa, Django – La serie di Francesca Comencini con Matthias Schoenaerts, Nicholas Pinnock e Noomi Rapace e Sono Lillo di Eros Puglielli con un Lillo Petrolo in gran forma. Nel cast Pietro Sermonti e Marco Marzocca.
11 i film delle Proiezioni speciali a cui se ne aggiungono 16 della sezione Gran Public.

Tra questi il film di apertura Il colibrì tratto da un romanzo di Sandro Veronesi, il film porterà sul red carpet della Festa del Cinema un cast stellare composto da Pierfrancesco Favino, Kasia Smutniak, Nanni Moretti, Laura Morante e Bérénice Bejo a questo si aggiungono altri titoli di richiamo tra cui Amsterdam di David O. Russell con Christian Bale, John David Washington, e Robert De Niro, The Menu di Mark Mylod, con Ralph Fiennes e Anya Taylor-Joy, L'ombra di Caravaggio di Michele Placido con Riccardo Scamarcio, Louis Garrel, Isabelle Huppert e Micaela Ramazzotti ed Il principe di Roma di Edoardo Falcone con uno splendido Marco Giallini affiancato da Giulia Bevilacqua, Filippo Timi, Sergio Rubini e Giuseppe Battiston.

Il premio alla carriera è assegnato quest’anno a James Ivory l’autore quattro volte candidato agli oscar per la regia e vincitore a 89 anni dell’oscar per la sceneggiatura con il film Chiamami con il mio nome di Luca Guadagnino.

Nel ruolo di Main Partner BNL premierà quest’anno la Miglior Opera Prima BNL BNP Paribas. Con questo riconoscimento concreto BNL vuole premiare e dare impulso alla qualità del lavoro degli autori che si sono cimentati con il cinema per la prima volta, manifestando così l’apprezzamento alla voglia di innovare e sperimentare, alla capacità di interpretare il presente con uno sguardo sul mondo.


ALICE NELLA CITTA’
Nell’ambito della Festa del Cinema di Roma, BNL Gruppo BNP Paribas rinnova il suo sostegno ad Alice nella Città la sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema dedicata alle giovani generazioni, giunta alla XX^ edizione. 

Diretta da Gianluca Giannelli e Fabia Bettini e organizzata dall’Associazione Culturale PlayTown Roma, la manifestazione è realizzata in collaborazione con la Fondazione Cinema per Roma e l’Auditorium della Conciliazione che per l’occasione mette disposizione i suoi spazi per accogliere il programma ufficiale del festival. 

Da sempre attenta ai temi legati alle giovani generazioni, Alice nella città presenterà un programma di anteprime assolute, film, documentari e cortometraggi, esordi alla regia, conferme originali e presenze internazionali di grande richiamo.

BNL E LA FESTA SUI SOCIAL
I canali web e social di BNL BNP Paribas saranno protagonisti della Festa del Cinema di Roma attraverso il sito web e le pagine social “We Love Cinema” e sull’account Twitter @BNL_PR. We Love Cinema è la community dedicata a tutti coloro che il cinema lo amano e lo realizzano, con circa 325mila fan su Facebook (https://www.facebook.com/WeLoveCinemaITA) e oltre 75mila su Twitter (@wecinema). I fan e gli spettatori, oltre che dal sito welovecinema.it, potranno seguire la Festa del Cinema anche attraverso il nuovo canale Instagram @welovecinemait per restare sempre aggiornati e seguire le star presenti sul tappeto rosso.