}
Comunità 24 luglio

La Fondazione BNL, quando L’Aquila è stata colpita dal terremoto nel 2009, ha sostenuto la richiesta della Comunità 24 Luglio Onlus, dal 1980 punto di riferimento locale nella tutela e dignità dei disabili, contribuendo alla ristrutturazione dei locali del Centro diurno di accoglienza dedicato ai disabili psichici, reso impraticabile e totalmente inagibile.
Sempre in seguito al sisma in Abruzzo, la Fondazione BNL ha contribuito nel 2010 all’acquisto di mobili e attrezzature della Casa Famiglia Immacolata Concezione, che si dedica all’accoglienza dei minori disagiati ed emarginati di San Gregorio de L’Aquila, e nel 2011 all’acquisto degli arredi dei locali restaurati della Casa Madre Bambino, comunità impegnata ad accogliere le donne vittime di violenza fisica o psicologica insieme ai loro bambini.
Il terremoto, travolgendo l’intera città, ha colpito anche alcune famiglie di nazionalità francese lasciandole prive di qualsiasi assistenza. Nel 2009 la Fondazione BNL si è attivata per un sistema di aiuti coadiuvato dall’Associazione Dames de Saint Louis, attiva da sempre operativa sul territorio e riconosciuta dal Ministero degli Esteri francese.
Nel 2017, dopo quasi otto anni dal terremoto, la Fondazione BNL torna ad aiutare la Comunità con l’acquisto degli arredi utili a poter rientrare finalmente nella sua sede storica, che oltre al valore affettivo è di fondamentale importanza per continuare lo svolgimento delle sue attività, dagli spettacoli teatrali ai laboratori creativi, dai corsi di formazione ai soggiorni brevi o ai percorsi di autonomia personale.

Fondazione Francesca Rava

In seguito al terremoto che ha colpito Haiti nel 2010, la Fondazione BNL ha potuto concretizzare una presenza importante sull’isola con la creazione di un nuovo Reparto di maternità presso l’Ospedale Saint Damien di Haiti grazie alla Fondazione Francesca Rava, Onlus che sostiene l’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo e che rappresenta N.P.H., l’organizzazione umanitaria internazionale fondata nel 1954 da Padre W. B. Wasson in difesa dei bambini orfani e abbandonati. La Fondazione BNL ha continuato nel 2012 la sua azione di sostegno coprendo le spese dei gas medicali e di altre attrezzature necessarie al funzionamento dei reparti di terapia intensiva neonatale e pediatrica dell’Ospedale S. Damien.

Nel 2014, la Fondazione BNL ha contribuito al “Progetto farmacia” promosso dalla Fondazione Rava con l’Università di Torino per l’avviamento di un laboratorio galenico di medicinali ad uso pediatrico anche oncologico all’interno della farmacia del Reparto di maternità dell’Ospedale di Haiti. Il programma ha permesso la definitiva introduzione del giusto dosaggio per bambini con la preparazione di capsule adatte e dosate efficacemente e la sostituzione delle vecchie sacche da flebo grandi con flaconi di vetro di dimensioni adeguate per la somministrazione di soluzioni sterili monouso.