Scopri il servizio di consulenza messo a disposizione da Artigiancassa per aiutare le piccole e medie imprese nell’accesso ai finanziamenti agevolati previsti dal PNRR, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

 

BNL BNP Paribas si avvale di Artigiancassa – la banca del Gruppo di riferimento per le piccole imprese - per supportare i clienti che vogliano richiedere un servizio di consulenza specializzata per l’accesso ai finanziamenti agevolati previsti dal PNRR per le PMI. L’iniziativa congiunta punta a intercettare le esigenze di professionisti, imprenditori e aziende, con:

- un servizio di consulenza per individuare gli strumenti più adatti alla specifica realtà aziendale;

- l’assistenza di un team di esperti e professionisti Artigiancassa nell’ambito della finanza agevolata e PNRR.

 

Obiettivo del servizio di consulenza è

- spiegare le procedure previste per accedere ai fondi PNRR;

- assistere l’impresa nella partecipazione ai bandi PNRR1;

- affiancare l’impresa nell’individuazione dei principali finanziamenti agevolati previsti dal PNRR;

- aiutare l’impresa dell’individuazione dei soggetti che potranno usufruire dei fondi stanziati dal PNRR.

Il team di esperti del PNRR e professionisti nel campo della finanza agevolata offre una consulenza per la definizione del progetto imprenditoriale, con una verifica dei requisiti amministrativi e qualitativi previsti dal singolo bando per l’ammissione all’agevolazione. I consulenti supportano il cliente in tutte le fasi: dalla presentazione fino alla rendicontazione delle spese a Invitalia2 necessaria per l’erogazione dei contributi.

 

Bandi e contributi a fondo perduto. Quali sono?

Sei un’azienda, vuoi cominciare una nuova attività o far crescere la tua realtà? Scopri i bandi per cui è previsto il servizio di consulenza Artigiancassa.

 

Per tutte le informazioni su bandi e agevolazioni puoi consultare il sito del MISE.

 

FAQ

Cosa sono i contributi a fondo perduto previsti dal PNRR?

Le risorse stanziate dal PNRR prevedono fondi per 191,5 miliardi di euro da impiegare nel periodo 2021-2026, dei quali 68,9 miliardi sono sovvenzioni a fondo perduto. Il contributo a fondo perduto è una percentuale dello speso che viene restituita all'impresa, come contributo che non dovrà essere rimborsato.

A chi spettano i contributi a fondo perduto previsti dal PNRR?

Le aziende che possono accedere alle agevolazioni sono:

·        le imprese residenti sul territorio italiano

·        le organizzazioni con sedi stabili in Italia di soggetti non residenti che rispettino le normative sulla sicurezza dei luoghi di lavoro e in regola con il versamento dei contributi assistenziali per i lavoratori.

Condizioni, caratteristiche e requisiti per l’accesso ai singoli bandi sono definiti dal MISE nei decreti di riferimento dei singoli Fondi. 
Il Piano ha come principali beneficiari le donne, i giovani e il Mezzogiorno e ha il fine di contribuire in modo sostanziale nel favorire l’inclusione sociale e   ridurre i divari territoriali.

Come fare per accedere ai fondi PNRR?

L’impresa (o la rete di imprese) proponente potrà presentare domanda online attraverso il suo rappresentante legale o un procuratore speciale: le domande possono essere presentate esclusivamente online, sulla piattaforma dedicata di Invitalia2. Quest’ultima gestisce le domande, valuta i progetti, concede ed eroga le agevolazioni. Per presentare domanda di agevolazioni sarà necessario essere in possesso di una identità digitale (SPID, CNS, CIE). Per concludere la procedura di presentazione della domanda è necessario disporre di una firma digitale e di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).